il monumento

Qualcuno se lo merita davvero.

Le mie colleghe efficienti (davvero e senza ironia) mi fanno notare che siamo rimaste senza biancheria di ricambio per i letti.

Mancano i malefici copripiumini, quelli che dopo quasi sei anni di vita montana ancora non ho imparato a vestire.

Sono quelle specie di federe grandi, nelle quali a forza di contorsioni e scuotimenti si infilano belli tesi i piumini per i letti.

A loro, alle colleghe efficienti, basta un gesto perfino elegante. Infilano le braccia, poi le allargano e poi scuotono. Uno, due, tre! Fatto.

Io ci ho provato mille volte.

Infilo le braccia, anzi no … ne infilo uno … poi aspetta ….eeeecccoqquà … l’altro, poi si tira .. no, prima si … orca, ho perso l’angolo … spetta …. E se ci metto dentro anche la testa? Proviamo … allooooraaaa …. E adesso come se ne esce? Ommamma …. Ricominciamo …. Le braccia …. Un colpo secco … scuotere .. ma cosa si scuote … orc…. grrrr … porc …. maledizzzzzzzz …. eeee Lllllà. Il piumino è nella sua federa!

Una cosa come … Uno, due, tre, trentanove, centoventotto! Fatto!

Come avrebbe detto mia nonna “non è messo male, ma quelli messi bene sono diversi!”. Fa niente.

… ehm … da che veniva questa digressione?

Ah, già .. “Anna, ci mancano i copripiumino!”

Occhèi.

Telefoniamo alla lavanderia, che “noi ne abbiamo un sacco, ma è sabato e non riusciamo a portarveli prima di lunedì”. Rapido conteggio: dobbiamo solo avvisare una quindicina di persone di portarsi i piumini da casa. ecchessarammài?

Cominciamo a telefonare?

Aspetta … prima telefoniamo alla Vicina Miracolosa e chiediamo un prestito.

Il telefono squilla

Il telefono squilla

Il telefono squilla

Ciao, Anna, scusami, ma ero qui che stiravo i copripiumino. Sai, siamo rimasti un po’ a corto, e ho dovuto lavarne un po’ di quelli della lavanderia, perché loro ne hanno un sacco, ma è sabato e non li portano prima di lunedì.”

Ehm … che faccio?

Le chiedo se ne stira un po’ anche per me, o le chiedo se mi aiuta a telefonare a quei 15?

Dimmi

Eh .. che ti dico? Siamo senza piumini ….

Non mi lascia neanche il tempo per decidere se piangere subito o rimandare a dopo.

Fammi fare una telefonata, e poi ti richiamo.

Fiato sospeso.

Ecco. Mia sorella ne ha ancora parecchi. Te li porto domattina.

Grazie, Provvidenza, che io e la SuperVicina e sua Sorella abbiamo lo stesso fornitore di biancheria.

E di più, Provvidenza, Grazie perché nei giorni di Ferragosto non è importante avere tutte le soluzioni, ma sapere a quali Santi votarsi.

Qualcuno se lo merita, quel monumento, e la mia Vicina Amica, si è guadagnata l’ennesimo gradino del suo!

2 pensieri su “il monumento

  1. ops…. scusa…. volevo scrivere tutta una frase ed invece ho fatto casino (nel frattempo ho risposto al cell…sono una casinista… )
    Mi hai fatto proprio ridere!!!!!!
    Ho sempre avuto problemi con i copripiumini quando ero in Germania. Però sono anche bei ricordi…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...