le mascherine

Dobbiamo tutti usare le mascherine.

FFP2 o 3.

Anzi no, quelle chirurgiche.

Quelle con la valvola spargono il virus. Le altre vanno meglio.

Non ce ne sono.

Facciamole con la carta da forno.

Ma sei fuori? Eh, non ce ne sono!

Ma sì, in farmacia.

Due euro l’una.

Cazz…!

No aspetta.

Vanno bene anche di cotone e lavabili.

Doppio strato. Triplo se hanno il filtro.

Mettici un fazzoletto di carta dentro.

O la carta da forno.

Me sòfego.

Mi prude il naso.

In ferramenta ne hanno tante. 45 centesimi l’una.

Compra le mascherine.

Ne compro anche online.

Anzi, le avevo già comprate. Più volte, pare.

Ma adesso arrivano.

Mascherine come se piovessero.

Ne ho 500, di quelle chirurgiche.

Distribuisco: posso fornire fratelli e amici.

Tutto a posto.

E intanto … compleanno: mascherine di cotone.

Ne ho a pois: rosso e bianco, e anche nero e bianco.

Le mie preferite sono a quadretti vichy: una blu, una rossa, una azzurra, e alcune con meraviglioso cotone da camicie, e poi ho quelle colorate con colori naturali: ne ho una blu, una lilla, una rosa, una … ok: fornisco anche fratelli e amici, di mascherine di cotone.

Hanno gli elastici duri e corti. Male alle orecchie.

Sostituire gli elastici con fascette morbide all’uncinetto.

Che caldo, con le mascherine!

Appena aprono le mercerie compro gli elastici, e anche … si sono inventati il kit da mascherina: cotone, elastici, TNT, stringinaso. Ce la posso fare!

Oggi intanto esco. Prima volta da un sacco di tempo.

Mi manca il caffè. Anzi no: il caffè manco mi piace.

Mi manca il rito.

Mascherina. Si va al bar.

Mascherina. Si ordina un caffè da bere fuori dalla porta.

Mascherina. Arriva il caffè.

Rito con mascherina: un po’ di zucchero, mescolare (mi piace il tintinnio del cucchiaino nella tazzina), e poi …

Con nonchalance mi allontano dagli altri avventori, mi tolgo la mascherina con macchia di caffè, mi metto una mascherina pulita. (di cotone e in tinta con la maglietta, per la cronaca).

Ecco. Per prudenza quando si esce, ricordatevi LE mascherine, non LA, e ricordatevi anche che per bere il caffè la mascherina va sollevata. Ricordatevelo.

Altrimenti fate come me: d’ora in avanti per me del caffè, solo il rito. Fino al tintinnio. Poi basta.

Un pensiero su “le mascherine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...