Orme

Non ho abbastanza esperienza, per dire che non se n’è mai visto uno così, ma questo fuori stagione è veramente …. Speciale.

Sono costretta a dedicarmi più tempo, a badarmi, a prendere le misure con tutto quello che fino a qui ho considerato assolutamente prioritario, e irrimandabile, e indispensabile.

Calma.

Ci sono modi diversi, e non necessariamente sono meno opportuni solo per il fatto che fino a qui non li abbiamo considerati.

Sono stata in albergo.

Controllare il livello del gasolio, organizzare il montaggio delle luci di Natale, verificare che siano arrivate le cose che ho ordinato ……

E arrivi lì, con le gomme invernali nuove nuovissime, e ci sono 50 centimetri di ghiaccio.

50 misurati in altezza, per i pignoli.

È stata spalata la neve (tanta) che era caduta, ma non si è potuto spalare dove con i trattori non si può salire. Quello è un lavoro che faremo a mano e fresa (speriamo) quando arriveremo lì.

Non riesco a fare niente.

La botola della cisterna è sepolta non so bene dove,

le luci non sono ancora arrivate, il riscaldamento funziona solo in antigelo …..

dai, devo stare una notte comunque … magari domani qualcosa risolvo … e intanto …

ci sono orme ovunque.

Zampe con zoccoli larghi che lasciano orme simili a grossissimi chicchi di caffè,

zampette che lasciano orme rotonde e fitte come di chi fa passi brevi,

orme strisciate di chi forse sulla neve trascinava anche la pancia ,

e poi ….

Che orme saranno queste?

Due lineette parallele, con le punte stondate.

Come due specie di carotine.

E sono a due a due ….

Due lineette qui, poi due lineette più avanti …..

Guardo nel libro delle impronte.

Sfoglia e sfoglia ….

Troppo larga … no, troppo lunga … no …. ECCOLA!

La compariamo …. È lei!

Ho trovato le orme di un ….

Eeeh?

Un formichiere nano, dice il libro!

Oggesù ….

Un formichiere nano nella terrazza dell’albergo?

… ma mi pare un po’ strano ….. dovrò avvertire la guardia forestale?

Forse mi ricoverano: malattia professionale e inabilità al servizio ….

Ma com’è fatto un formichiere nano?

Beh … nano o no, le due lineette sarebbero di una sola zampa.

Perfetto.

Abbiamo avuto sul tetto un formichiere nano zoppo …..

Ma dai ….

Alternativa?

Capra delle Ande.

Certo. Ha solo sbagliato a mettere il navigatore e si è trovata qui per caso …..

Io lo odio, il libro delle impronte!

e poi … eccolo!

Un gatto che corre!

Zampe unite, orme scivolate per via del ghiaccio ….

Maddài!

Glielo devo dire a quelli del libro: il formichiere nano in realtà è un gatto che ha freddo ai piedi!

cat-188088_1280

Pubblicità

6 pensieri su “Orme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...