tre paia di ciabatte

Oggi ho molto freddo ai piedi.

Odio avere i piedi freddi.

Mi si congelano progressivamente dall’alluce, alla pianta, alla caviglia, e poi piano piano sento freddo fino alle orecchie, per colpa dei piedi freddi.

Infilo un paio di calzettoni. Poi un altro.

Poi ne tolgo uno e infilo i piedi nel termosifone, tra un elemento e l’altro.

Quasi mi si ustiona il collo del piede, ma la pianta ancora non riprende vita. Alluce freddo come morto.

Mi alzo e saltello, e corro un po’ su e giù.

Faccio finta di non sentirmi ridicola, e tengo d’occhio quelli che passano per strada (uno ogni mai): sia mai che mi vedano agitarmi come spiritata ….

Saltello e scalcio, mentre preparo anche la borsa dell’acqua calda. Tra una cosa e l’altra, adesso ho un caldo tale che mi toglierei un maglione (uno dei), ma i piedi …. Ancora niente.

Mi siedo sconsolata.

Un massaggino non guasterebbe, però bisognerebbe avere quattro mani, dato che ce ne vogliono due per piede ….

Oppure ci vorrebbero delle pantofole.

Che banale tristezza.

Quelle rosse sono a casa di Vicenza, quelle di feltro coi fiori sono da papà, e qui?

Sono partita da Vicenza convinta che avrei trovato in montagna quelle di feltro, e invece dovevo pensarci quando stavo da papà …. Che nemmeno le pantofole hanno il dono dell’ubiquità.

Ma dai! Non è mica difficile! Quando uno ha tre case, tre letti e tre spazzolini, deve avere anche tre paia di ciabatte. Tre per le stagioni calde e tre per quelle fredde, per la precisione. Altrimenti prima o poi avrà di certo freddo ai piedi, e basta.

Non è mica difficile: deve avere tre di tutto, oppure una valigia che non si rompe, piena di una copia sempre in viaggio degli articoli più necessari.

Lo so. “Più necessari” non si dice. O è necessario o non lo è.

Il terzo paio di pantofole lo è.

E quindi è meglio che non proviate a dire che non sapete cosa regalarmi per Natale, “perché tanto ho già tutto”.

Certo che ho tutto. Ho due volte tutto.

Solo che i piedi freddi sono sempre dove non sono le pantofole.

Non dite che non sapete cosa regalarmi a Natale: un Camper!

Al resto penso io.

2 pensieri su “tre paia di ciabatte

  1. Potresti stipare il camper di cose, riusciresti comunque a farti mancare qualcosa di essenziale.
    Un regalo utile sarebbe una lista di cose estrapolata da ognuno dei tuoi post, in triplice copia, da incorniciare e appendere alla porta d’ingresso.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...