Guaiolare

Si dice così.

Il verso che mi ha svegliata stanotte e tenuta sveglia per un po’, si chiama Guaiolare.

Rende bene.

 

All’una e mezza, nel mentre di un sogno agitato, mi sono accorta che quelle grida, e quel soffiare, e quella specie di robusto digrignare i denti non erano affatto nel mio sogno.

Mi sono affacciata alla finestra che sta proprio accanto al letto, e lì sotto, a quindici metri da me, nel piazzaletto illuminato dal lampione, da un indistinto ruzzolare di pellicce e code provenivano tutti quegli angosciosi rumori.

Polvere, sassi che schizzavano intorno, rumori di una feroce lotta, e nel mezzo loro: i due lottatori.

Li ho guardati per un bel po’, prima di capirci qualcosa.

Di chi sarà la coda con la punta bianca?

E quello che non ha la coda, dove ce l’ha la testa?

Si spintonano, si mordono, gridano e soffiano.

Devono avere un buon motivo, per menarsi così duramente. Forse volevano mangiare lo stesso boccone, forse uno ha infastidito l’altro.

Si azzuffano e non sembrano avere intenzione di arrendersi.

Si staccano un momento, e io ci capisco meno di prima.

È una volpe, quella grigia e grande. Quella con la bella coda che avevo riconosciuto.

Una volpe grande un bel po’, che grida e strepita contro un ….

Cos’è?

Sembra uno sgabellino, un poggiapiedi.

Tozzo, quadrato, testa come un po’ incassata ….

Ma non soffia mica di meno!

Credo di averne visto uno già un’altra volta: potrebbe essere un Tasso.

 

Allora questa notte, all’una e mezza ho visto una grossa volpe che litigava con un tasso.

Si sono azzuffati, e se ne sono date un bel po’, tanto che poi il tasso ha battuto in ritirata soffiando, e la volpe guaiolando l’ha lasciato andare.

 

C’è stato qualche minuto di silenzio, e poi … il guaiolare non viene mai solo: e la volpe che si era un po’ allontanata è tornata sui suoi passi, guaiolando e guaiolando.

Ma il tasso era ormai a distanza di sicurezza, e il guaiolare si è fatto via via più flebile, mentre la volpe nuovamente si allontanava forse un po’ zoppicando.

 

Guaiolare è un rumore che porta guai.

Vuoi mettere quelli che belano? eh Beh …..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...