… senti, Jack ….

Ciao, Jack, come butta?

Ti trovo bene: hai fatto bene a piazzarti all’ombra!

Ti vanno due chiacchiere, che ho una faccenda che non riesco a digerire?

Dico, Jack, tu che ne dici, di ‘sta storia dei lupi?

….

Taci perché non sai che dire, o pensi che è meglio non rispondere?

Guarda, mi accoccolo qui un pochino, che a quest’ora quei disgraziati dovrebbero essere nelle loro tane a dormire, così mi risposo anche io un po’, fin che posso.

Io ci ho pensato, sai, e te lo devo dire: mi rendono la vita un po’ complicata, ma … se è vero che li hanno deportati qua dalla loro casa in Slovenia, hanno anche ragione a essere incazzati, eh?

Cioè, dico, tu sei un lupo per bene, stai nel tuo bosco in Slovenia, magari hai anche raggiunto una certa posizione, e sei magari perfino il capobranco. Hai responsabilità e devi badare ai piccoli e anche agli anziani, però hai anche rispetto, e le lupe ti fanno il filo. Ecco, Jack, tu pensa che sei lì che ti fai la tua vita da lupo, e la tua storia, e un giorno ….ZAC! arrivano questi qua, ti sparano una roba che ti fa dormire, e poi ti svegli in un bosco che non è più il tuo,  con una qualche targhetta attaccata all’orecchio, e un quadratino di metallo da qualche parte sottopelle.

Magari ti ritrovi anche con qualcuno dei tuoi, lì con te, ma non sai più come guidarli, perché non capisci neanche dove sei finito.

E magari invece ci sono con te degli altri lupi, che però là in Slovenia non erano affatto tuoi amici.

E adesso siete qua, una manciatina di lupi che non ci si raccapezzano …..

Ma a te, Jack, non ti girerebbero un po’?

Non ti verrebbe da andare in giro a fare un po’ di casino? E una volta mordi di qua, e una volta mostri i denti di là, e di notte canti le tue lagne slovene che fanno drizzare il pelo sulla schiena …. mi capisci?

Lupi incazzati ….. gran bella compagnia, in questo fazzoletto di bosco e prato, eh?

Io me lo chiedo tutte le sere, quando mi preparo a correre: potevano mica lasciarli in pace dove erano? Magari lì erano anche bestiole simpatiche, no?

ma se lo porti via da casa sua, e dalla sua famiglia, e dai suoi amici, e …. quanto simpatico può restare?

Pensaci: noi qui abbiamo già una vita in salita ….

Eddài, apprezzala la battuta, Jack: noi che stiamo in montagna abbiamo la vita in salita! Fa ridere, no?

… macchè … impassibile …. sei di ghiaccio, proprio!

Beh, io lo so che faccio lo spiritoso, perché non rimane molto altro: la vita in salita, la neve che copre l’erba, quelli della forestale che hanno proibito le mangiatoie vicino alle case, e adesso anche i lupi incazzati ….

E la gente che “poverini si devono ambientare”,

e poi “poverini pensa che vita dura in un posto in cui non li vogliono”,

e “poverini ….”

Poverini un corno di cervo! Uno dei  miei, magari!

E poverino io che devo correre e nascondermi, no?

Poverino io che anziché cercare da mangiare devo cercare di non farmi mangiare, no?

Jack …. Non so quanto possano esserne consapevoli ‘sti quattro (anzi sei!) lupi, ma la vita vegana è così sana …. Non possiamo mica cercare che se ne convincano?

…. Vabbè, dai … non sei di grande compagnia oggi ….

E in più mi è anche venuta sete.

Ti spiace se ti do una leccatina, prima di andare?

Slap …. Slap …. Slap ….

Jack, tu sei bello anche senza: ti spiace se ti mangio il naso ?

5 pensieri su “… senti, Jack ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...