….. piove?

Anna, perché non scrivi di quella volta che hai usato il Voltaren al posto del dentifricio?

Perché l’ho già scritto.

E allora perché non scrivi di quel signore che voleva pagarti perché dicessi a sua moglie che l’albergo era tutto pieno, così lui poteva venire per andare a funghi?

Perché l’ho già scritto.

E perché non scrivi di quando quel turista ti ha telefonato perché lo andassi a prendere, dato che si era perso, e invece era nel parcheggio dell’albergo?

Ho già scritto anche quello. E d’altra parte, se sono cose che già sai, e io e te non ci vediamo da un secolo, come faresti a saperle, se io non le avessi scritte?

Giusto, sì, è solo che è da un po’ che non scrivi niente di simpatico.

Fammi pensare ….. sì è proprio da un po’ che non scrivo niente di simpatico.

Da moltissimo, mi pare.

È da molto che non scrivo niente di simpatico perché francamente questa roba che sto facendo si chiama Stagione in Albergo, e non Oggi le Comiche.

Perché visto da lì sembra tutto divertente, vero?

Le fisime dei clienti, le avventure manutentive, le scelte sul non conosciuto …. Fa tutto ridere, vero?

Senti qua, allora:

Signorina, xèla ela quéla che tòle xo nota de quei che vien?

Parché sirissimo mi me fémena, che sirissimo chi indrìo montare in machina.

Ne tòrla?

Se portemo drio i sugaman, le coerte e anca le robe del piche niche. Vegnénti?

 

Cosa gli dici?

Gli dici che … guardi … venite: non c’è problema. Un posto lo troviamo.

 

Eh,ma xéo vèro ca gavì le stéle? Gh’iò anca mì, sala? Ca jèro on capitan dei bersalièri.

Quei che core, me gàla capìo?

 

E allora aspettiamo il bersagliere e la gentile consorte, e cerchiamo di capire dove starebbero a loro agio, e mentre ci pensiamo …. eccola! Una signora veramente sorprendente:

Tacchi a spillo, leggins leopardati, unghie laccate fucsia, giacchetto di peluche senza maniche, crocchia grigia …. Grigia, sì. Adatta alla sua età di circa settantenne.

Entra in ufficio immersa in una improponibile scia chimica di un profumo di …. Cos’è? …. Crisantemo?

Entra, si siede, si sfila l’occhiale dalla vistosissima montatura rossa, e mi dice che è venuta per un soggiorno “da oggi e fino a quando non piove”. Per la precisione vuole un preventivo per “un gruppetto di due o fino a sette persone, però per la precisione non so se coi putèi o anca no.” (proprio per la Precisione, eh?)

Allora, tolta la camera per quelli che arrivano di corsa, e tolte quelle di quelli che dovevano andare via ma invece non partono perché “abbiamo un problema a casa, e allora è meglio che stiamo qua”, tolte quelle regolarmente prenotate (ebbene sì, alcune di normali ci sono!), per questi da due a sette … cosa organizzo?

Una camera da due e una da tre e un’altra da due,

oppure una da due e una da quattro e una da uno,

oppure tre da due e ….

Oppure faccio piovere subito così il problema non si pone?

Pioggia! Mai che capiti quando deve?

Qualcuno mi diceva che “non può piovere per sempre”, ma qui mi pare che non possa nemmeno “piovere per mai”!

E …. Lo so che non sono cose simpatiche. Non lo sono affatto.

Specie se non piove.

 

 

Un pensiero su “….. piove?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...