Il gioiello

Dunque … vediamo …

Il saggio dice che il Buongiorno si vede dal mattino.

Il primo giorno con gli ospiti in albergo si sono rotti l’ascensore, la lavatrice e anche il portone del garage.

Poi nell’ordine ci hanno lasciati la stampante, il secondo ascensore e i freni della macchina.

Adesso cominciano a dare segni di cedimento la lama dell’affettatrice e le celle della cucina.

Ho pensato di trasferire l’albergo dalle parti di Lourdes, nel momento in cui mi sono accorta che con le mie accurate selezioni avevo di nuovo fatto un buco nell’acqua.

Poi però la Provvidenza ha provveduto, perché evidentemente avere l’albergo piuttosto vuoto per qualche giorno significa dare spazio un po’ anche ai miracoli.

Così qualcuno si licenzia proprio quando cerchi il modo per licenziarlo tu. E lo fa proprio quando c’è poca gente in casa, così riesci a tamponare fintanto che non arrivano i rinforzi.

E poi i rinforzi arrivano: il moroso bravissimo di una collega arriva e miracoleggia la stampante, che risorge dalle sue ceneri.

E poi frugando nella memoria mi ricordo di una persona che mi ispira fiducia, e che aveva dato disponibilità per fare la stagione. Detto … fatto!

Poi guardo il planning delle prenotazioni …. accidenti … mi era sfuggito …. oggi ne arriva uno dalla Polonia, e poi ne arriva qualcuno da Roma, e poi ci sono quelli dell’Azione Cattolica, e poi anche ….. pare che avremo proprio tanti preti, e io ho dimenticato di portare da Vicenza il necessario. Chissà se le particole le vendono anche su Amazon ….

Forse no, ma la Provvidenza arriva perfino dove Amazon fallisce! E così stasera arrivano quegli altri, di Rinforzi, quelli cui ho chiesto una benedizione speciale, oltre che il rifornimento di particole per i preti che soggiorneranno da noi. Dai!

E poi ho ricontattato una persona che non sentivo da un po’: una persona positiva che ti fa venire voglia di essere positiva pure tu.

E così, tra una Provvidenza e l’altra, tra una positività e l’altra, va a finire che pensi che forse non è così grave che sia stato sparso il diserbante anche dove non bisognava …..

E forse non è così grave nemmeno se continua a fare cattivo tempo e le cancellazioni fioccano …..

E magari non è grave neanche che la vita di questi giorni sia fatta solo di ufficio e sonno.

Ehm, No. Mi sa che questo è troppo anche per questo anomalo hic et nunc.

Però chissà …

Ok. Cominciamo dai miracoli piccoli:

Stamattina sono scesa con la mia bella collana fatta di fiori di stoffa imbottiti, e una bambina mi ha guardata rapita: “che bel gioiello che hai oggi!”.

Un pensiero su “Il gioiello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...